Nonostante la diffusione sempre più capillare degli assistenti vocali (come l’Assistente Google o Alexa di Amazon Echo), forse non tutti sanno che questi dispositivi conservano una cronologia ben precisa, in maniera del tutto simile a quanto succede per i browser.

Privacy.

A differenza di quanto accade con i browser, tuttavia, l’input vocale (come “Alexa” per Amazon Echo o “Ok Google” per Google Assistant) può essere erroneamente interpretato, dando luogo a registrazioni non volute. Può quindi essere utile tutelare la propria privacy controllando (ed eventualmente cancellando) la cronologia dell’assistente vocale. Ecco come fare.

Assistente Google.

Per quanto riguarda l’Assistente di Google, innanzi tutto bisogna accedere alla pagina di gestione generale degli account Google https://myaccount.google.com/. Da qui basta selezionare Dati e personalizzazione dal menù a sinistra, poi Utilizza Gestione attività dalla scheda Gestione attività, poi Gestisci attività. Quindi nella barra di ricerca in alto cliccare Filtra per data e prodotto, cliccare su Assistente e confermare con Applica.

Apple Siri.

La procedura per quanto riguarda Siri di Apple è invece dipendente dal dispositivo:

  • Per iPhone, iPad e iPod touch: Impostazioni > Siri e ricerca > Cronologia di Siri e Dettatura > Elimina la cronologia di Siri e Dettatura.
  • Per Mac: Logo Apple > Preferenza di Sistema > Siri > Elimina la cronologia di Siri e Dettatura.
  • Per Apple Watch: Impostazioni > Siri > Cronologia di Siri e Dettatura > Elimina la cronologia di Siri e Dettatura.
  • Per Apple TV: Impostazioni > Generali > Cronologia di Siri > Elimina la cronologia di Siri e Dettatura.
  • Per HomePod: App Casa > Impostazioni > Cronologia di Siri > Elimina la cronologia di Siri.

Questa istruzioni sono valide per dispositivi aggiornati almeno a iOS 13.2, iPadOS 13.2, watchOS 6.1, tvOS 13.2 e macOS Catalina 10.15.1. Per sistemi operativi precedenti i percorsi potrebbero essere differenti.

Amazon Alexa.

Per Amazon Echo e tutti i dispositivi con Alexa integrata serve invece accedere alla pagina del proprio account Amazon, per poi selezionare Contenuti e dispositivi sotto la scheda Contenuti digitali e dispositivi. A questo punto basta muoversi sulla scheda Privacy di Alexa e quindi poco sotto Rivedi la cronologia voce, selezionando il periodo interessato. Nella stessa scheda Amazon consente inoltre di abilitare una scorciatoia vocale, eliminando la cronologia tramite Alexa stessa impartendo comandi quali “Alexa, elimina quello che ho appena detto”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!