Mai come negli ultimi tempi il tema della privacy mentre si naviga in rete è attuale, dopo il caso Cambridge Analytica. È quindi particolarmente interessante l’annuncio da parte di Cloudflare del suo server DNS 1.1.1.1, un servizio totalmente gratuito per migliorare la propria esperienza nella navigazione web in termini di velocità e sicurezza.

DNS e privacy

Facciamo un passo indietro. Cos’è un DNS? Non è altro che il servizio che “traduce” il testo inserito sulla barra degli indirizzi di un browser in un indirizzo IP. Data la natura del loro lavoro, gli operatori dei servizi DNS sono a conoscenza dei siti visitati e delle ricerche di ogni singolo utente.

L’impegno di CloudFlare

Conoscenze che possono essere trattate, ed eventualmente vendute, in maniera pressoché libera: a tal proposito esiste un’esplicita delibera del Congresso degli Stati Uniti che rimuove ogni restrizione agli operatori. Cloudflare si è impegnata a non memorizzare i dati in suo possesso e a cancellare i log in 24 ore, rendendo quindi 1.1.1.1 il servizio ideale per chi desidera navigare con una certa garanzia in termini di privacy.

Crittografia avanzata

Che quelle di Cloudflare non siano semplici dichiarazioni di facciata lo dimostra il fatto che 1.1.1.1 supporta diversi standard di crittografia avanzati come DNS-over-TLS e DNS-over-HTTPS. Grazie a questi standard è possibile proteggere i propri dati da tecniche in grado di aggirare i dati crittografati presi in carico dalla maggior parte dei server DNS.

La velocità

Inoltre sembra che 1.1.1.1 sia già il servizio DNS più veloce fra quelli attualmente disponibili. Secondo i test del portale DNSPerf la soluzione di Cloudflare è la più veloce con i suoi 13.85 ms, comparati ad esempio ai 34.47 del DNS Google o ai 47.65 di Norton.

Come impostarlo

Il servizio è già disponibile e usufruirne è semplice:

  • Su Mac: Preferenze di Sistema > Servizi DNS, selezionare il bottone “+” e aggiungere i due DNS Server 1.1.1.1 e 1.0.0.1 (server secondario in caso di inattività di quello primario) > Ok > Applica.
  • Su Windows 10: Centro connessioni di rete e condivisione > Ethernet > Modifica opzioni scheda. Quindi click destro sulla scheda di rete in uso, Proprietà, click sul nome della rete in uso, nuovamente Proprietà, click su Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4), nuovamente Proprietà. Sarà visibile la voce “Utilizza i seguenti server DNS”: inserire quindi i valori 1.1.1.1 e 1.0.0.1 (server secondario in caso di inattività di quello primario).

Cloudflare fornisce comunque una breve e semplice guida all’installazione per ogni piattaforma (in inglese) all’indirizzo https://1.1.1.1.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!